Italian - ItalyEnglish (United Kingdom)
Stampa
PDF

Come otteniamo l'energia che consumiamo

1) Energia primaria

 

Le principali fonti energetiche utilizzate dall’uomo per produrre l’energia necessaria al funzionamento dell’industria, ai trasporti, alle comunicazioni e da destinare all’uso civile, sono:

  • carbone

  • gas

  • nucleare

  • idroelettrico

  • geotermico

  • solare

  • eolico

  • petrolio

  • legno/biomasse/rifiuti

Quote di incidenza delle fonti primarie di energia nel mondo, 2001

(Fonte: Renewable Energy, Market & Policy Trends in IEA – International Energy Agency - 2004, p.43 - Fuel Shares of Total Primary Energy Supply, 2001)

 

 

Source

quadrillion BTU

%

oil + ngpl

166

37,6

coal

113

25,6

natural gas

102

23,1

hydro

28

6,3

nuclear

27

6,1

renewable

6

1,4

 

442

100

 

Produzione mondiale di energia primaria nel 2004 in 1015 BTU (1015 BTU = 293 TWh) – da “EIA - Energy Information Administration - Energy Information Administration – Official Energy Statistics from the US Government - 2005”

 

 

Produzione mondiale di energia primaria per fonte nel 2004 in 1015 BTU (1015 BTU = 293 TWh) – da “Energy Information Administration 2005”

 

 

 

 

Produzione mondiale di energia primaria tra il 1970 e il 2004 in 1015 BTU (1015 BTU = 293 TWh) – da “Energy Information Administration 2005”

 

 

 

Dai grafici sopra riportati si deduce che, sia pure in presenza di alcune differenze tra i vari autori, nel mondo l’energia primaria si produce quasi esclusivamente mediante la combustione di carbone, petrolio e gas, con la predominanza del petrolio.

Tali combustibili, detti fossili data la loro natura e pertanto non rinnovabili, nel 2004 raggiungono un’incidenza sul totale mondiale delle fonti energetiche utilizzate compresa tra l’82% (secondo l’IEA) e l’84% (secondo l’EIA statunitense).

Incidenza che come si può vedere, dopo un periodo di riduzione tra il 1975 e il 1985 connesso all’avvio in diversi Paesi di programmi per l’uso pacifico dell’energia nucleare, è rimasta pressoché la stessa negli ultimi venti anni.

 

 

 

Consumo di energia primaria mondiale, distinta per fonte, in Mtoe (milioni di tonnellate di petrolio equivalente) tra il 1979 e il 2005 - BP Statistical Review 2006

 

 

Source

Mtoe

%

Oil

3.798,6

36,9

Coal

2.798,9

27,2

gas

2.425,2

23,6

nuclear

625,1

6,1

hydro

643,2

6,3

 

10.291,0

100

 

Consumo di energia primaria mondiale per fonte nel 2004, in Mtoe (milioni di tonnellate di petrolio equivalente) - BP Statistical Review 2006

 

 

source

Mtoe 1979

%

Mtoe 2005

%

oil

3.105,9

46,0

3.836,8

36,4

coal

1.831,2

27,1

2.929,8

27,8

gas

1.293,0

19,1

2.474,7

23,5

nuclear

144,8

2,1

627,2

6,0

hydro

380,0

5,6

668,7

6,3

 

6.754,9

100,0

10.537,2

100

 

Variazione dell’incidenza delle varie fonti sul consumo totale di energia primaria nel mondo tra il 1979 e il 2005, in Mtoe (milioni di tonnellate di petrolio equivalente) - BP Statistical Review 2006

 

 

L’utilizzo di combustibili fossili per soddisfare il bisogno di energia primaria giunge in Italia a ben l’88% (contro l’82% nel mondo); consumiamo più petrolio (45% contro il 40% nel mondo), più gas (34% contro il 21% nel mondo) e meno carbone (9% contro il 21% nel mondo).

 

Energia primaria. Incidenza per fonte sul bilancio energetico italiano 2004 (da rapporto 2005 Authority Italiana per l'Energia)

 

 

 

Produzione totale di energia primaria (carbone, lignite, torba, petrolio, gas, biomasse & rifiuti, nucleare, idroelettrico, geotermico, solare) in Mtoe (milioni di tonnellate di petrolio equivalente) - (Fonte IEA)

 

 

Consumo totale di energia primaria (produzione interna + import - export – buncheraggi) in Mtoe (milioni di tonnellate di petrolio equivalente) - (Fonte IEA)

 

 

Le previsioni fatte dal governo americano non lasciano intravedere, al momento, cambi significativi per il futuro.

 

Andamento dei consumi di energia nel mondo dal 1970 al 2001 distinti per fonte energetica e previsioni fino al 2025 in 1015 BTU (1015 BTU = 293 TWh) (Fonte: EIA)

 

 

 

Intensità di energia per area economica in migliaia di BTU per 2000 dollari di PIL (fonte:EIA)

 

 

 

Intensità di energia prevista fino al 2030 per persona e per dollaro di PIL (indice 1980 = 1) (fonte:EIA)

 

 

 

2) Produzione di energia elettrica

 

Anche nella produzione di energia elettrica si assiste ad un ricorso elevato ai combustibili fossili che raggiungono il 64% del totale, con l’assoluta predominanza del carbone (39%).

 

 

Principali fonti per la generazione di energia elettrica utilizzate nel mondo (da IAEA)

 

Fonti per la generazione di energia elettrica nelle principali aree industriali del mondo in TWh (da OECD/IEA 2003)

 

 

 

Consumo di elettricità in TWh: produzione totale + import - export – perdite di trasmissione (Fonte IEA)

 

 

 

L’andamento dei consumi mondiali di energia elettrica dal 1980 al 2003 indica un tasso di crescita sostanzialmente costante vicino ai 350 TWh/anno di incremento (sostanzialmente come se ogni anno si aggiungessero i fabbisogni di una nazione come l’Inghilterra).

 

Consumi mondiali di energia elettrica in TWh tra il 1980 e il 2003 (fonte DOE)

 

 

 

 

L’utilizzo dei combustibili fossili per la produzione di energia elettrica in Italia giunge a ben il 68% (contro il 64% mondiale). Utilizziamo a tale scopo più petrolio (17% contro il 10%), più gas (34% contro il 15%) e meno carbone (17% contro il 39%). Non produciamo energia nucleare e importiamo quote rilevanti di energia elettrica dall’estero (14%).

 

 

 

 

Incidenza delle varie fonti nella produzione di energia elettrica in Italia

Share